Ritorno

by
published on

Del viaggio ancora non parlo. Ci sono tante cose che ancora sono sensazioni e non voglio ingabbiarle in un pensiero finito. Le parole verranno. Per ora mi godo il rientro, le coccole coi pasticcini amati da Joyce e un regalo speciale. E' una teiera di ghisa, con una meravigliosa smaltatura verde opaca. Beh, la vedete. Ma non è solo UNA teiera, è LA teiera, la teiera di una vita, quella che ho sempre sognato e che, come molte cose che ho sempre voluto, non mi son concesso mai, sempre per qualche ottimo motivo. Eccola lì, elegantissima, con quei fiorellini a ingentilire la ghisa, il profilo bassissimo, le proporzioni perfette e, insieme, una possente morbidezza, una rilassatezza consapevole, una pacatezza risoluta. Il profumo dell' Oolong si diffonde in casa, pieno, raffinato, ricco di sfumature. Una meraviglia godere di tutta questa raffinatezza, questa profondità, questa combinazione di gusto, tempo, sensibilità. Per non parlare della dolcezza, tra un profumo e l'altro. Bello tornare, con la promessa di partire ancora.